Ente Nazionale Sportivo Italiano

Promozione Sportiva Sociale e Volontariato


Sede legale: Via Avidio Cassio, 11  –  000175 ROMA

Sede estera: 43, Rue des Eglises – 1060 BRUXELLES (Belgique)

Tel.Fax.. 06/92916918 - web: www.ensi.it – e-mail: segretario@ensi.it



L'E.N.S.I., nato nel 1999, è presente in 20 regioni e 98 province, persegue uno scopo promozionale e di propaganda sportiva di alto valore sociale; contribuisce allo sviluppo della pratica sportiva ed alla realizzazione dell'obiettivo di uno sport per tutti e di tutti; crea le condizioni di un più largo sviluppo della educazione fisica, dello sport e della salute; collabora con il C.O.N.I. e le Federazioni Sportive, con la scuola, con le Regioni e gli Enti Locali, con le forze sociali e politiche e con le libere associazioni di altri Paesi; stimola la crescita delle Società e Associazioni Sportive, nonché, attraverso appositi settori, delle associazioni di promozione sociale e volontariato; opera su tutto il territorio nazionale senza fine di lucro.


L'Ente è riconosciuto dalla Regione Campania e dalla Regione Calabria come Associazione di Volontariato, per cui gode di titolo di ONLUS di Diritto.

Al momento vanta circa 200.000 Soci (Dirigenti, Tecnici, Atleti, Amatori e Veterani), 1.800 Associazioni Sportive e 400 Associazioni ricreative, culturali, del tempo libero e di volontariato, 155.000 Tesserati Sportivi, 45.000 Tesserati del tempo libero.


Dall'Ente Centrale, che si interessa di Promozione Sportiva, dipendono altre 3 (tre) strutture interne denominate “Settori”, i quali sono:

·     ENSITOUR TURISMO SOCIALE

·     ENSI VOLONTARIATO

·     ENSI PROMOZIONE SOCIALE


e quattro “Commissioni” di Studio e Lavoro, che sono:

·     ENSI CENTRO STUDI e FORMAZIONE

·     ENSI INFORMAZIONE

·     ENSI EVENTI

·     ENSI CULTURA ED AMBIENTE


I Settori presentano proprio Presidente Nazionale a carattere elettivo, sedi centrali e periferiche, e sono dotati di autonomo statuto.

Le Commissioni, invece, sono centralizzate, hanno un Responsabile Nazionale nominato direttamente dalla Giunta Esecutiva e sono gestite attraverso appositi Regolamenti che ne dettano il funzionamento.


Il settore Ensitour, cura l'aspetto relativo ai Circoli ed al Turismo Sociale e si rivolge a tutti coloro i quali intendono realizzare una esperienza significativa di partecipazione qualificata entro la quale crescere globalmente come persone, mettendo in moto iniziative tese a stimolare la partecipazione responsabile dei cittadini alla vita sociale del Paese, anche mediante la costituzione di Associazioni di promozione sociale, di difesa degli utenti consumatori, Banche del tempo, Circoli e Centri Studi e di Ricerca.


Il settore Volontariato persegue finalità di solidarietà civile, sociale e culturale, con l'intento di fornire un sostegno morale e materiale ai cittadini nella tutela della sicurezza e della serenità della vita quotidiana e di accrescere la solidarietà il senso civico e democratico e la tolleranza nella società. L'attività si concretizza attraverso assistenza agli emarginati, pulizia dei luoghi di incontro pubblico (giardini, parchi, etc.), attività di assistenza e soccorso ad animali abbandonati, attività di prevenzione e contrasto della microcriminalità, attività di lotta all'intolleranza e alla discriminazione in tutte le sue forme.


Il settore Promozione Sociale opera in maniera specifica ed ha per scopo l'elaborazione, promozione, realizzazione di progetti di solidarietà sociale, tra cui l'attuazione di iniziative socio educative e culturali. Il settore, in particolare, si propone di stabilire rapporti personali capaci di educare e far crescere i cittadini in situazioni dì particolare disagio soggettivo e sociale; di avere attenzione verso situazioni di bisogno presenti sul territorio; di organizzare e supportare attività volte alla sensibilizzazione verso il disagio vissuto dalle persone svantaggiate economicamente o socialmente; di favorire le pari opportunità di coloro che a diverso titolo vengono discriminati; di agire a tutela delle categorie socialmente più deboli; di educare al rispetto ed alla tutela dell'infanzia.


La Commissione Centro Studi e Formazione, si prefigge di promuovere lo studio, la ricerca e la formazione permanente per una cultura sana, onesta e corretta legata alle attività corporee e sportive in special modo, ma anche di altro genere. Lo scopo è diffondere una filosofia di percepire il movimento come fonte di salute per l'individuo, per intendere la fisicità come un valore fondamentale nel vivere quotidiano, sia individuale che sociale, ai fini di una cooperazione solidale tra i popoli e per vivere l'ambiente nel rispetto della natura, della biodiversità e dell'integrazione. Lo sport educa la mente attraverso il corpo ma è necessaria anche una adeguata formazione ed informazione affinché la pratica sportiva e delle attività connesse venga effettuata nel rispetto delle regole, dell'etica sociale e degli altrui diritti. A tale scopo, tra le varie attribuzioni statuite,  intende istituire e gestire, nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni, corsi di insegnamento teorico-pratico a carattere formativo, informativo, di aggiornamento, di qualificazione, di specializzazione, di riconversione e di avviamento professionale, nonché di alfabetizzazione, di integrazione, di recupero e di addottrinamento scientifico, ciò anche per conto di Enti e/o di Istituzioni pubbliche e private mediante la stipula di particolari convenzioni.


La Commissione Informazione, cura la redazione di periodici e notiziari, la gestione del sito web per offrire agli affiliati tutte le informazioni di cui necessitano, nonché la diffusione di notizie, relative ai vari settori e per dare voce alle attività delle Associazioni affiliate.


La Commissione Eventi, cura l'organizzazione di eventi e manifestazioni aventi carattere nazionale e coadiuva con i Comitati Periferici e le Associazioni affiliate per l'organizzazione di manifestazioni aventi carattere locale.


La Commissione Cultura ed Ambiente, programma le attività culturali dell'Ente, collabora all'organizzazione delle manifestazioni e delle iniziative culturali, studia e valorizza il patrimonio storico, delle identità e delle tradizioni del territorio. Promuove la realizzazione di rassegne, mostre e corsi, sviluppare, integra e diffonde servizi digitali di fruizione del patrimonio culturale locale e nazionale; promuove iniziative di orientamento alle comunicazioni sociali e di sensibilizzazione alle attività culturali.


Tra le attività attualmente in atto, l'Ente annovera l'organizzazione e la gestione di  Centri di Formazione Sportiva, la Promozione ed organizzazione di manifestazioni amatoriali ed agonistiche per tutte le età; l'Organizzazione di campionati e tornei per tutte le categorie maschili e femminili; l'Attività di formazione e di aggiornamento per dirigenti, tecnici, operatori sportivi ed istruttori; l'Attività di ricerca, studio e sperimentazione, nonché l'Organizzazione, attraverso i suoi circoli e associazioni, di attività culturali, ricreative e del tempo libero.

Procede alla pubblicazione di tre periodici, a cadenza bimestrale (ENSI Sport, ENSI News e Il Timone), sui problemi culturali, politici, sociali e didattico-scolastici dello sport e dell'educazione fisica; sull'attività sportiva e ricreativa svolta dalle associazioni affiliate e sulle normative legislative, civilistiche e fiscali in materia associativa.

Tra i servizi offerti dal nostro Ente si evidenzia la promozione e l'affiliazione di Associazioni e Società Sportive per l'offerta di adeguata assistenza per gli aspetti civilistici, fiscali e assicurativi e offrendo loro, grazie ad apposite convenzioni, risparmi sulle spese di gestione; la promozione e l'affiliazione di Circoli di promozione sociale, ricreativi, culturali e del tempo libero, nonché associazioni di volontariato, fornendo adeguata assistenza per gli aspetti civili, fiscali ed amministrativi e consentendo loro, grazie ad apposite convenzioni, l'ottenimento delle autorizzazioni alla somministrazione di alimenti e bevande.

L'affiliazione al nostro Ente permette di poter sfruttare una serie innumerevole di vantaggi che possiamo esemplificare nei seguenti:


·     Possibilità di utilizzare il nostro software gestionale online ENSI ORGANIZER, unico nel suo genere, che permette di gestire in tutta tranquillità ogni Associazione, dai soci alla contabilità, passando per i verbali, con la possibilità di eliminare tutto il cartaceo in modo veloce ed intuitivo, e rispettare tutti gli adempimenti previsti dalla normativa per gli Enti del Terzo Settore.

·     Possibilità di avvalersi delle disposizioni agevolate di carattere fiscale, tributario e contabile, previste, esclusivamente, per le associazioni affiliate ad un ente di promozione sportiva.

·     Esenzione fiscale attività sportive ed istituzionali svolte verso i tesserati (art. 18 del tuir comma 3 e circ. Min. Finanze 124/e/98) – solo per associazioni regolarmente costituite.

·     Esenzione fiscale bar sociale (art. 148 del tuir comma 5 e circ. Min. Finanze 124/e/98) - solo per associazioni regolarmente costituite.

·     Assicurazione infortuni invalidità permanente e morte per pratica di tutte le attività motorie e sportive con diaria gesso o similari e ricovero, con attivazione 24 ore tesseramento, durata 12 mesi e con diverse formule integrative.

·     Assicurazione di responsabilità civile per tutte le attività sportive e sociali in palestra o sede o anche presso altri impianti (con un massimale di € 1.500.000,00 di coperture globali).

·     Convenzione SIAE per sconti (circa 40%) su diritti musicali per diffusioni nelle attività di palestra, gare, manifestazioni, feste e per tutte le attività socio culturali. Invio periodico delle riviste: E.N.S.I. Sport, E.N.S.I. News e Il TIMONE con notizie sulle attività, i risultati e le normative. ·

·     Vademecum per le associazioni con tutte le normative giuridico-fiscali.

·     Note informative specifiche per novità fiscali e di altri settori (vedi sito internet www.ensi.it)

·     Possibilità per i tesserati di partecipare a tutte le attività nazionali e regionali dell'ENSI.

·     Sconti fiscali su tariffe metano (30%) circa - solo per associazioni regolarmente costitute.

·     Esenzione imposta sulle insegne indipendentemente dalle dimensioni delle stesse.

·     Riduzioni al 50% delle tasse sulla pubblicità.

·     Applicazione normativa dei compensi erogabili per prestazioni sportive dilettantistiche agli allenatori ed istruttori o ai direttori che partecipano all'attività sportiva con i benefici della legge 342/2000, art. 37 (dpr 22/12/86 n. 917 art. 81 comma 1 lettera m art. 83 comma 2) fino a € 10.000,00 per un anno in esenzione di imposte (anche irap), ritenute d'acconto; Enpals, Inail solo per attivita' sportive ed associazioni o società regolarmente costituite ed in regola con l'art. 90 della finanziaria 2003.

·     Applicabilità ad eventuali attività commerciali poste in essere (quali ad esempio vendita di abbigliamento sportivo, pubblicità, sponsorizzazioni) del regime agevolato previsto dalla legge 398/91 (iva al 50% e calcolo imposte dirette solo sul 3% del fatturato).

·     Riduzione della tassa sui rifiuti circa del 75% (si esclude dall'imponibile l'area sportiva).

·     Esenzione dall'imposta dei rimborsi spese vitto, alloggio, trasporti, di rappresentanza, a pié di lista e delle organizzazioni di eventi sportivi.

·     Agevolazioni del credito sportivo per acquisizione, costruzione o ristrutturazione di un centro sportivo.

·     Possibilità di ottenere dagli enti locali contributi per le manifestazioni sportive.

·     Possibilità per associazioni e circoli di somministrare alimenti e bevande alcoliche, in deroga ai piani comunali.

·     Organizzazione di corsi per dirigenti tecnici, istruttori, giudici di gara in base al regolamento coni/eps con titoli riconosciuti anche da diverse leggi regionali.

·     Esenzione del pagamento dell'imposta sugli intrattenimenti sulle quote ed i contributi associativi (legge 383/2000).

·     Esenzione delle imposte sui proventi derivanti da prestazioni di servizi e cessioni dei beni effettuate a favore dei familiari conviventi dei tesserati associati (l. 383/2000).

·     Possibilità di detrazione dal reddito delle persone fisiche delle iscrizioni e abbonamenti per i figli minori (5 – 18 anni) alle a.s.d. fino a € 210,00 annue (comma 319 legge 27/12/2006 n. 296).

·     Possibilità di ottenere dalle aziende erogazioni in denaro o natura che fino all'importo di € 200.000,00 costituiscono per le medesime spese di pubblicità e sono quindi totalmente deducibili dal reddito di impresa.

·     Possibilità di ottenere dalle persone fisiche contributi liberali in denaro che fino a € 1.500,00 sono deducibili dal reddito dell'erogante.

·     Corsia preferenziale nell'affidamento in gestione degli impianti pubblici e delle palestre, aree di gioco ed impianti sportivi scolastici (legge 289/2002, art. 90 commi 25 e 26) .    


Come si vede, notevole è l'entità delle attività poste in essere dall'Ente alla luce della considerazione che l'associazionismo, sportivo, sociale o di volontariato, rappresenta oggi l'unico modo per evadere da questo mondo pervaso solo da stress, traffico e inquinamento, e per dare ai nostri figli un futuro fatto di principi e valori morali sempre più in decadenza.


IL PRESIDENTE

Massimo di Mauro

Chi Siamo