Il settore Volontariato persegue finalità di solidarietà civile, sociale e culturale, con l'intento di fornire un sostegno morale e materiale ai cittadini nella tutela della sicurezza e della serenità della vita quotidiana e di accrescere la solidarietà il senso civico e democratico e la tolleranza nella società. L'attività si concretizza attraverso assistenza agli emarginati, pulizia dei luoghi di incontro pubblico (giardini, parchi, etc.), attività di assistenza e soccorso ad animali abbandonati, attività di prevenzione e contrasto della microcriminalità, attività di lotta all'intolleranza e alla discriminazione in tutte le sue forme.


E' organizzato, con una struttura propria, in Direzione Nazionale da cui dipendono Comitati periferici Regionali e Provinciali.

Alla data attuale il settore Volontariato gode dei seguenti riconoscimenti istituzionali:



Riconoscimento Organizzazione di Volontariato della regione Campania


Riconoscimento Organizzazione di Volontariato della Regione Calabria



che attribuiscono all'E.N.S.I. la qualifica di ONLUS di Diritto.


La costituzione di un Comitato Periferico, Regionale o Provinciale, offre la possibilità di svolgere sul territorio attività benefica e di assistenza al prossimo in condizioni svantaggiate, avendo la possibilità di richiedere il riconoscimento istituzionale anche per poter accedere a contributi di carattere economico.


COME DIVENTARE COMITATO

La procedura è semplice, occorre contattare, preliminarmente, la sede Nazionale del Volontariato ENSI la quale fornirà tutte le informazioni e l'assistenza per:

a) costituire il Comitato, tramite scrittura privata registrata presso l'Ufficio delle Entrate territorialmente competente;

b) richiedere l'attribuzione del Codice Fiscale e Partita I.V.A.;

c) individuare il locale dove aprire fisicamente il Comitato che sarà gestito in totale autonomia;

d) affiliare il Comitato costituito all'ENSI VOLONTARIATO NAZIONALE (scopri come);

e) partecipare ad uno dei periodici corsi di formazione di base organizzati dall'ENSI VOLONTARIATO NAZIONALE

f) allestire il Comitato ed iniziare l'attività secondo le indicazioni dell'ENSI VOLONTARIATO NAZIONALE


LA FORMAZIONE PER GLI OPERATORI

L'ENSI VOLONTARIATO NAZIONALE, oltre a fornire il supporto organizzativo e la possibilità di utilizzare i marchi, nomi e materiali, ha il compito di formare gli operatori al fine di conferire un'adeguata preparazione professionale, idonea ad affrontare le varie problematiche inerenti la gestione delle pratiche e degli eventuali contenziosi che possono presentarsi in questo tipo di attività, attraverso:

a) l'organizzazione di corsi di formazione base in cui vengono fornite le nozioni basilari per un adeguato start‐up della struttura;

b) corsi di aggiornamento successivi relativi a modifiche fiscali o legislative che investono il mondo delle Associazioni di Volontariato;

c) assistenza e consulenza amministrativa, fiscale e tributaria continua di supporto, tramite il proprio settore tributario, per la tenuta di contabilità e bilanci;

d) assistenza legale e giudiziale.


L'ENSI VOLONTARIATO NAZIONALE invia, periodicamente, a tutti i Comitati periferici, materiale informativo gratuito inerente lo sviluppo associativo, il supporto tecnico, le scadenze, etc. al fine di tenere costantemente aggiornati gli uffici sugli sviluppi delle attività intraprese e provvede a far pubblicare pubblicità e servizi giornalistici inerenti le proprie attività al fine di far conoscere il proprio nome, marchio, organizzazione, e servizi.

In tal modo viene rafforzata la presenza delle proprie strutture periferiche affiliate nel territorio nazionale, con un evidente ritorno di immagine e di nuove, future, adesioni.

Presidente Nazionale:

Fabrizio PICARIELLO

Il Colonnello Fabrizio Picariello, classe '63, è nato a Napoli.

Nel 1979 frequenta la Scuola Militare Nunziatella e successivamente l'Accademia Militare di Modena.

Nel 1998 si laurea in Ingegneria Gestionale e dei Trasporti.

Nel 2001 acquisisce il Master in Gestione delle risorse.

Ufficiale dell'Esercito con il grado di Colonnello, nel 2010 riveste l'incarico di Comandante della Polizia Locale di Avellino.

Docente di Comunicazione presso la Scuola di Polizia Locale di Benevento, imprenditore negli U.S.A..  Consigliere del Consiglio Nazionale E.N.S.I. e Vice Presidente Gen. della Giunta Esecutiva Nazionale E.N.S.I.

E.N.S.I.  VOLONTARIATO

Settore VOLONTARIATO